Il libro della 3D

LA MIA PENNA PER LA TUA VOCE

Il libro della 3D

Quando l’anno scorso abbiamo chiesto aI ragazzi del Centro di Accoglienza di Montepastore, non lontano dalla nostra scuola, di incontrare gli alunni di 2D dell’Istituto Comprensivo di Monte San Pietro (attuale 3D), non sapevamo quanto quell’avventura ci avrebbe portati lontano.
Da quell’incontro è nato questo libro, acquistabile su Amazon (l’intero ricavato viene devoluto all’Associazione Mosaico di Solidarietà, che si occupa dei progetti di integrazione sul territorio).
Mamadou, Sanoulen e Nouhoum sono giunti nella nostra classe, con i loro vent’anni ricchissimi di esperienze, con i loro sorrisi, con le foto dei loro paesi, per raccontarci la loro vita e per catapultarci in un mondo sconosciuto, il Mali della loro infanzia.
Durante l’estate i ragazzi della classe hanno provato a scrivere dei testi calandosi nei panni dei nostri nuovi amici.
Qualcuno ha scritto dei “memoir”, cioè racconti autobiografici in prima persona, altri hanno preferito narrare frammenti biografici in terza persona.
Qualche alunno è rimasto ancorato agli episodi raccontati, qualcun altro ha provato invece a inventare altre vicende, fino ad immaginare anche “il viaggio”, di cui non avevamo volutamente parlato, perchè troppo doloroso.
Alcuni studenti hanno scritto diversi capitoli, altri sono stati molto sintetici, qualcuno si è cimentato con la poesia…
Troverete testi molto variegati, stili differenti, sperimentazioni di tecniche letterarie su cui abbiamo lavorato nel corso dell’anno.
Questo libro è il risultato dei loro sforzi, ed è molto più di questo: è una bandiera da sventolare contro l’ignoranza e il pregiudizio.
Ci ricorda che la comunicazione abbatte la differenza, che la diversità è ricchezza. Dopo il nostro incontro un’alunna mi ha detto:
“Prof., per combattere i pregiudizi e le paure basta conoscere le persone”.
Niente di più vero.
Buona lettura.

Prof.ssa Chiara Heltai

Lascia un commento