Patentino e… certificato medico legale

Come consuetudine, anche quest’anno, gli alunni delle classi terze hanno la possibilità di frequentare il corso per il conseguimento del patentino per la guida dei ciclomotori.

Il giorno martedì 12 aprile 2011, presso i locali della scuola, dalle ore 14.15, sarà disponibile il medico legale per il rilascio del certificato medico indispensabile per sostenere l’esame.
Gli studenti interessati dovranno presentarsi muniti dei seguenti documenti:

  • 2 foto tessera, di cui 1 autenticata
  • Marca da bollo di euro 14.62
  • Euro 25 (contanti) quale prezzo della visita medica.

Per poter preparare la documentazione, entro martedì 5 aprile, gli interessati alla visita medica legale dovranno portare a scuola il certificato medico anamnestico rilasciato dal proprio medico curante.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Come costruire una cellula animale

Ciao ragazzi!

Provate  a costruire  la cellula animale insieme a me. Potrete usarla per spiegare ai vostri fratellini più piccoli  com’ è fatta.  Dovete procurarvi:

  • Un piatto  di cartoncino (sarà la  membrana  della cellula);
  • Carta velina celeste (per il citoplasma);
  • Un palloncino e un po’ di cotone (per il nucleo);
  • Una manciata di  fagioli (saranno i  mitocondri);
  • Colla  a caldo, colla stick,  una  matita e un paio di forbici.

Esecuzione:

  1. Accartocciare  dei pezzi di carta formando piccole palline e colorale sul piatto.
  2. Disegnare il bordo del piatto  sulla carta velina e ritagliarlo, poi attaccare il cerchio di carta (il citoplasma) sul piatto stropicciandolo un po’.
  3. Per fare il nucleo riempire  di cotone il palloncino (a cui avrete tagliato l’imboccatura). Con la colla  a  caldo  attaccare  i fagioli ( i mitocondri) e il nucleo sul piatto. La cellula animale è pronta!

Matilde B.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

VaCaNzE & cArNeVaLe

E così… è finita la pacchia!

Sono stati SOLO quattro giorni è vero, ma mi è sembrata una settimana. Non so gli altri, ma io in questi giorni sono letteralmente “affogato in un brodo di giuggiole”: non ho praticamente sfiorato i libri, se non per lo stretto necessario (se penso che questo testo lo leggeranno i prof, mi vengono i brividi…), ho passato sabato pomeriggio a una festa, domenica al carnevale, a Bologna, a riempire di schiuma me e compagnia bella; lunedì mattina a poltrire e a disegnare… il pomeriggio sono andato da un mio amico, dove mi sono fermato a dormire. Martedì pomeriggio l’ho PARZIALMENTE passato a studiare “nonmiricordocosa” e a fare cose socialmente utili, ovvero, far niente. Infine eccoci qua, arrivati al mercoledì: pessima giornata, dato che sono carico di compiti… e così, dopo mille acrobazie tra i libri, mi sono passato queste riposanti vacanzine.

Ho scritto questo brano come appello ai prof: non si potrebbe cominciare SEMPRE giovedì????????????????????????????????????

Aspetto commenti di risposta.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

La scuola sopravvive con il contributo dei genitori

Per fortuna si può contare su genitori che dedicano il loro impegno a sostenere la scuola con iniziative private quali il mercatino, le feste, la produzione autonoma di oggetti vari…..

Negli anni questo contributo, da collaterale ed integrativo delle risorse finanziarie provenienti da Ente Locale e Stato, si sta trasformando in fonte pressoché esclusiva. Il Comune infatti ci ha informato di non essere più in grado di sostenere l’ampliamento dell’offerta formativa (comunicazione ufficiale del sindaco al Consiglio di Istituto del 10 febbraio u.s.).

Con tale premessa è facile comprendere l’importanza sempre maggiore che assumono le iniziative e la cooperazione dei genitori in qualunque forma si manifestino. Abbiamo la fortuna di “vivere “ in una scuola piena di persone che, nei vari livelli e ruoli, crede nella salvaguardia della qualità  e lavora duramente per mantenere uno standard elevato: l’impegno dei volontari che lavorano per la scuola è diventato più che mai indispensabile per fornire risorse a supporto di questo impegno.     

Nel corso di questo anno scolastico l’estro ed il lavoro dei genitori (supportato da quello degli insegnanti e del personale non docente della scuola) hanno permesso l’acquisto di una nuova tastiera, di cinque lavagne interattive multimediali e la riparazione di un videoproiettore nella Scuola Secondaria di I grado. Nelle scuole dell’Infanzia e nelle scuole Primarie i contributi sono stati utilizzati per l’acquisto di materiali di cancelleria e giocattoli.

Tra le più recenti iniziative per la raccolta di fondi, ricordiamo la realizzazione di DVD di concerti scolastici e una festa da ballo, mentre ha riaperto nell’atrio della scuola media,  il mercatino dell’usato, arricchito di oggetti pasquali.

Grazie di cuore a tutti coloro che si faranno promotori o parteciperanno a iniziative  a favore della scuola.

Sandra Barozzi

Presidente Consiglio Istituto Comprensivo Monte San Pietro

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

I nostri pranzi a Km O…o quasi

I bambini della III B a tempo pieno stanno attuando un progetto con la Coldiretti (associazione che raccoglie gli agricoltori) per incentivare il consumo di alimenti coltivati e prodotti il più vicino possibile a noi.
Una volta al mese le famiglie compilano il “menù” della loro cena e calcolano quanti Km hanno percorso i prodotti per arrivare sulla loro tavola. Si è innescata una gara a chi mangia “in meno Km”. Mai comprare l’anas che ti porta ben 12.000 Km; bevi l’acqua del rubinetto che fa O Km. Perchè mangiare le fragole se arrivano da Israele? Meglio aspettare che arrivino dalla nostra provincia.
Naturalmente il concorso prevede un premio alle classe più virtuosa; noi speriamo proprio di piazzarci bene! Seguite il nostro esempio: mangiate consumando pochi Km!!!

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...