La Trilogia di Shannara

Durante le vacanze natalizie ho letto una trilogia fantasy molto interessante ed avvincente. Lo consiglio a tutti gli amanti del genere!

La Trilogia di Shannara di Terry Brooks

La prima storia: Shea Homsford è un normalissimo ragazzo della Valle d’Ombra. Suo padre fa il locandiere e lui e suo fratello Flick lo aiutano nei momenti in cui c’è bisogno. La vita dei due fratelli verra però sconvolta quando, per la prima volta dopo secoli, riappare Allanon, l’ultimo dei druidi, persone dedite allo studio e alla comprensione della magia, bianca e nera. Allanon avverte i due dell’imminente ritorno del Signore degli Inganni, un creatura oscura venuta dall’aldilà per portare l’oscurità nel mondo. Allanon li informa anche che Shea è l’ultimo discendente della casa di Shannara, l’antica dinastia di re elfi (Shea era un mezzelfo ed era stato adottato dal padre di Flick), l’ultimo quindi in grado di impugnare la spada magica che permetterà la distruzione del Signore degli Inganni. Dopo varie avvincenti vicissitudini i due fratelli riusciranno a salvare le quattro terre da una distruzione certa.

Il secondo libro gira intorno al nipote di Shea, Wil Homsford, che dovrà aiutare Amberle, l’ultima degli eletti, a curare l’etera, la pianta magica che mantiene il divieto che impedisce ai demoni di imperversare per le quattro terre. in questo viaggio sarà presente almeno in parte Allanon ad aiutarli, ma per lo più dovranno fare affidamento alle pietre magiche, un’antico potere elfico capace di fare qualsiasi cosa interagendo sui fattori innaturali, per salvarsi. La storia si svolge in un’incredibile corsa contro il tempo e la disperazione in cui, mentre Wil e Amberle sfidano le situazione più improbabili, nelle terre dell’est avvengono terribili battaglie tra umani, elfi, nani e troll contro i demonio che già si stanno liberando da limbo di oscurità in cui erano rinchiusi. Un’avvincente narrazzione che dimostra ulteriormente la fiorente fantasia di Terry Brooks.

L’ultimo racconto ha come protagosti Brin e Jair, i figli di Wil. L’Ildatch, il libro della magia nera, la creatura che aveva creato il Signore degli Inganni, è resuscitato e sta devastando le quattro terre. I due fratelli hanno dalla loro, oltre all’immancabile aiuto di Allanon, il potere innato della canzone magica, un potere tremendo capace di salvare e di distruggere, un potere che, con il solo sforzo della voce, permetteva di avverare istantaneamente qualsiasi desiderio espresso. Per loro non fu più semplice dei loro predecessori. I fratelli viaggeranno separatamente, Brin addirittura ignora che Jair sia partito, così ostacolati da molti e aiutati da pochi i fratelli riusciranno a ricongiungersi e a distruggere L’Ildatch.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Visita al “Villaggio senza barriere”

Un piovoso martedì di novembre, quando le foglie non erano ancora cadute, accompagnata dal prof. Benni e dalla prof. Tiribelli, la classe 3E si è recata al “Villaggio senza barriere“. Una signora della “Comunità dell’Assunta” ci ha accolto e mostrato i vari appartamenti delle persone che ci trascorrono un periodo rilassante. Dovete sapere che questo villaggio, oltre ad essere una comoda villa per anziani e persone diversamente abili, è innanzi tutto un luogo di ritrovo di cultura e divertimento. E’ chiamato così per l’assenza di gradini o ostacoli, che possano rendere difficile l’attraversamento di certi luoghi e rendere così una vita più comoda, anche per chi ha impedimenti di tipo fisico o mentale. Infatti gli appartamenti visitati oltre ad essere ampi e ben arredati, sono anche comodi per la vita di persone che vi soggiornano abitualmente. Cucine basse per donne o uomini in carrozzina, grandi camere con finestre sul giardino verde e curato, porte che conducono da un appartamento all’altro con facilità e addirittura una piccola chiesa per le persone più fedeli. Ovviamente la 3E ha visitato solo i principali spazi per favorire la privacy. Dopo aver visitato il villaggio, sotto la pioggia, ci siamo rifugiati in una grande stanza. Ci siamo seduti e con la guida abbiamo discusso di tutte le attività svolte nel luogo. Dopo aver fatto merenda (gentilmente offerta dal villaggio), mangiato un gelato e salutato, ci siamo diretti a scuola un po’ affaticati, ma felici di questa visita che ci ha soddisfatti.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

La tecnologia

Tecnologia: una parola molto importante per il nostro sviluppo, ma sconosciuta ai tempi antichi.

Al giorno d’oggi, ormai, la tecnologia viene usata per fare qualsiasi tipo di lavoro, persino i più banali come aprire un cancello.

Secondo me, è molto utile la tecnologia, perchè senza di essa non esisterebbero i film, gli elettrodomestici e altri marchingegni simili.

Però, oltre ad aver fatto passi da gigante, la tecnologia ha trasformato, e sta trasformando nel corso del tempo, la nostra vita, sollevandoci da lavori “gravosi e faticosi” e obbligandoci a una  vita sedentaria: avete fatto caso che ora, per evitare di fare le scale, adoperiamo ascensori e scale mobili?

Comunque ha anche migliorato molti lavori: nelle fabbriche tutti i macchinari sono controllati da un computer, nei campi non si usano più zappe, aratri, falci ecc…  ma trattori, mietitrebbie e altre macchine agricole.

Ma il punto culmine di questo radicale cambiamento è il computer, senza il quale oggi non potremmo fare niente!

Dopo tutto ogni oggetto elettronico è “vivo” grazie al computer, di cui esistono infiniti tipi e dimensioni; provate a pensare a cosa accadrebbe se alcuni di questi dovessero incepparsi, saremmo perduti!

Purtroppo la nostra vita quotidiana è completamente condizionata dalla tecnologia: riusciremo a non essere “governati” da queste forze tecnologiche nei prossimi decenni?  😕

Aspetto le vostre risposte!

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Meglio tre amici che uno solo

In un piccolo villaggio, sperduto in mezzo ad una landa, viveva un bambino di nome Andrea. Il suo unico amico era Toby, un cucciolo di cane tutto nero con un orecchio bianco. Era il suo unico amico, perchè nel villaggio non c’erano altri bambini; a volte si sentiva veramente solo e triste per questo. Un giorno era così immerso nei suoi pensieri, che camminando uscì dal villaggio. Gli era stato proibito di allontanarsi, perchè si diceva che nel bosco viveva una strega cattiva. Toby, che di solito gli trotterellava accanto, ad un certo punto schizzò via. Andrea lo rincorse chiamandolo forte e ad un certo punto si ritrovò davanti ad una capanna. Sull’uscio di casa c’era  Toby, che giocava con un gattino tutto rosso. Andrea era arrabbiato con Toby, ma, vedendo quella scena, gli ritornò il sorriso, perchè pensò subito di aver trovato un nuovo amico.  Ad un certo punto, però, si aprì la porta di casa e apparve una vecchia tutta vestita di nero, che spaventò a morte Andrea, che rimase come impietrito.  La vecchia signora, invece, lo invitò gentilmente a non aver paura, perchè lei non era la strega cattiva che tutti dicevano lei fosse. Infatti, lo invitò ad entrare per assaggiare i biscotti che aveva appena sfornato. Da quel giorno in poi, Andrea andò regolarmente a trovare la vecchia signora, e da allora, invece di avere solo Toby come amico, aveva anche la vecchia signora e il suo gattino.

A. S. della classe terza Scuola Primaria Modulo

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Il cane Sansone e il gatto Ercole

Un pomeriggio un bambino di nome Marco stava facendo i compiti delle vacanze nella sua cameretta, quando a un certo punto sentì il gatto Ercole litigare con il cane Sansone. Per farli calmare un po’, decise di portarli a fare una passeggiata al fiume. Quando arrivarono, da lontano Marco vide una vecchietta che scivolò in acqua, così lui corse ad aiutarla. La vecchietta, in realtà, era una strega cattiva, infatti catturò il povero Marco e lo legò.  Fu così che Sansone e Ercole corsero ad aiutare il loro padrone, mordendo e graffiando la strega, che per la paura scappò via a gambe levate.  Marco tornò a casa spaventato, ma felice di avere due amici così coraggiosi.

C. B. della classe terza Scuola Primaria Modulo

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...