Viaggio all’interno della cellula

Dopo aver studiato la conformazione della cellula vegetale, animale e batterica, noi della classe 1°A 2.0 abbiamo creato dei racconti immaginari su un ipotetico viaggio all’interno di una cellula o di un batterio.

Per questo lavoro abbiamo utilizzato Documenti Google, la nostra immaginazione e la nostra conoscenza scientifica.

Per iniziare ci siamo divisi in coppie ed insieme abbiamo deciso quale essere unicellulare sarebbe stato il protagonista del nostro racconto.

Dopo aver terminato e corretto i racconti ci siamo accorti che erano coinvolgenti ed originali, perciò li abbiamo illustrati con un disegno creato dai vari gruppi e li abbiamo raccolti in un libro digitale:

 

Marco Matteo Lado, Natan Ropa e Luca Malagutti.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Progetto teatro: Ciak…Si gira!

Quest’anno la “faccenda” é stata piú complicata rispetto agli altri laboratori teatrali: il copione non era già stato preparato dal nostro regista Corrado, ma dovevamo scriverlo tutto insieme, alunni, regista e insegnante! Una delle tante cose da fare era raccogliere delle testimonianze che ci consentissero di scoprire altri aspetti della parola “Libertà”. Prima abbiamo intervistato una partigiana e grazie alle sue parole abbiamo capito com’era vivere in quei tempi, cosa significava patire la fame e vivere ogni giorno con la paura di essere uccisi. Le abbiamo domandato quali erano all’epoca i suoi sogni, i suoi desideri, quello che avrebbe desiderato fare da adulta e qual era la sua idea di Libertà.
Poi abbiamo intervistato una donna manager , Valentina Marchesini, che ci ha fatto capire le difficoltà che ha affrontato per fare carriera, quali erano i suoi sogni da ragazza, ci ha spiegato qual è il suo concetto di Libertà e come i suoi genitori abbiano influenzato le sue scelte. Per l’intervista a Valentina Marchesini clicca qui.
Un’esperienza veramente costruttiva, toccante e divertente!

Lavoro eseguito da: Teresa, Desirée, Riccardo, Manuele

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Progetto teatro: ciak, si gira…. alla Marchesini group

Il 27/02/18 la nostra classe (3B) è andata in visita alla Marchesini Group di Pianoro, per intervistare Valentina Marchesini, che ci ha messo a disposizione un pullman privato per raggiungere l’azienda. Abbiamo avuto questa opportunità grazie al progetto teatrale che abbiamo seguito per questi 3 anni di scuola media, che quest’anno ha come tema principale la libertà declinata al femminile. Abbiamo anche visitato l’azienda e i lavori che si svolgono al suo interno, inoltre ci hanno anche spiegato come vengono trattati i dipendenti. In questo articolo abbiamo spiegato che lavori si svolgono nella ditta e i privilegi che i dipendenti hanno.

La Marchesini group viene fondata nel 1974 a Pianoro, nel cuore di quella che è chiamata la packaging valley bolognese; forte di un’esperienza ultraquarantennale fornisce soluzioni, anche avanzate, ad aziende farmaceutiche (tra i nomi noti GSK, Novartis, Sanofi Aventis, Wyeth, Novartis, BMS e Pfizer), cosmetiche (L’Oréal, Procter&Gambl, Dior Parfum, Guerlain Paris e Yves Saint Laurent Beauté) della cosmoceutica, settore in continua evoluzione.
Tra le aziende del gruppo ricordiamo la principale: Neri a Barberino di Mugello. Negli ultimi tempi Marchesini Group è balzata agli onori delle cronache.
Benessere dei dipendenti: La “Marchesini Group” ha come base del funzionamento della sua azienda il benessere dei suoi dipendenti, per creare un ambiente sano e dove vi si può lavorare con serenità. L’azienda per fare tutto ciò dispone anche di servizio di mensa interna take-away, che consiste nel poter prenotare il proprio pasto da portare a casa ad un prezzo molto vantaggioso, così da far risparmiare soldi e tempo ai dipendenti.
Confezionamento macchine e prodotti: Per la produzione di farmaci in forma liquida l‟offerta del Gruppo prevede un range di macchine e linee complete che vanno dal riempimento alla pallettizzazione per trattare flaconi, bottiglie, fiale, cartridge e siringhe monouso. Nel confezionamento primario si producono: macchine lavatrici, macchine soffiatrici e tavoli soffianti, tunnel di sterilizzazione, riempitrici lineari e rotative, macchine infialatrici, riempitrici/chiuditrici per siringhe. Per il confezionamento secondario l‟offerta prosegue con le etichettatrici astinatrici, le macchine per applicare Safety Device, le confezionatrici per cassonetti sia in cartone che materiali termoplastici, le astucciatrici e tutte le macchine per il fine linea: fardellatrici, casepacker e pallettizzatori. Tutte le riempitrici, costruite con le più moderne tecnologie, vengono equipaggiate con diversi gruppi di riempimento a seconda del prodotto da trattare, e sono sia in versione monoblocco che per operazioni separate. Sono provviste di tutti i dispositivi CIP/SIP per la pulizia e la decontaminazione, per l‟IPC, e sono rispondenti a tutte le normative cGMP. Il vasto range di modelli disponibili, la velocità dei cambi di formato ed i gruppi di dosaggio smontabili in modo facile e veloce sono caratteristiche integranti di tutte le macchine prodotte. il Gruppo Marchesini è presente sul mercato con linee per trattare prodotti solidi e polveri in diversi tipi di confezionatrici: intubettatrici per compresse effervescenti in tubi rigidi, linee di confezionamento per strip, confezionatrici per polveri e granuli, sia in sachet che stickpack. Nel settore della produzione di creme, gel, mascara ed altri prodotti cosmetici, la gamma di macchine e linee offerte dal Gruppo è completa: intubettatrici, riempitrici/tappatrici per vasetti, riempitrici/chiuditrici per mascara, imbustinatrici verticali ed orizzontali per sachet e stickpack. Fine Linea
Marchesini Group ribadisce la sua forza come fornitore di linee per il packaging secondario, con una gamma infinita di etichettatrici, astucciatrici, fardellatrici, incartonatrici e sistemi di pallettizzazione, equipaggiati con una altrettanto infinita varietà di gruppi di alimentazione, per tutti i prodotti farmaceutici e cosmetici.

Macchine: L’azienda produce macchine per il condizionamento due farmaceutici,loro producono macchina su richiesta,il cliente chiede una macchina e loro la producono con tutte le misure e le richieste che gli vengono fornite e con tutti i pezzi. Le macchine alla fine della costruzione vengono tutte quante provate e si controlla se ogni singolo pezzo di quella macchina che si sta testando il funzionamento regolare se svolge normalmente tutte le funzioni. Quando si è provato che la macchina funzioni correttamente si consegna al cliente.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Una compilation di Video-Ricette

Noi ragazzi di 2°F abbiamo creato delle “video-ricette”: mentre preparavamo un piatto da noi scelto dovevamo illustrare ingredienti e procedimenti in inglese.
Alcune persone hanno svolto questo compito da soli, altri invece in gruppo o in coppia.
Questo lavoro ci è stato assegnato dalla Prof. Gentile con l’obiettivo di studiare i verbi e capire il lessico relativo al cibo in modo divertente.
Questo progetto mi ha divertito molto e l’ho trovato molto utile perché ho imparato nuovi vocaboli relativi alla nutrizione e anche perché ho potuto lavorare assieme ad altri miei compagni.
Buona visione da Martin Taddia e Roberto Vittone!

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

“Dai la voce a Antoni Van Leeuwenhoek”

Made with Padlet

 

L’idea di creare queste presentazioni dando la voce ad Antoni Van Leeuwenhoek è nata un martedì mattina durante una lezione di scienze in cui erano nostri ospiti alcuni ragazzi della classe 5^C dell’I.C. di Calderino.

La prof per far conoscere ai nostri ospiti come lavoriamo di solito nella nostra classe 2.0, ci ha proposto questa attività in cui dovevamo creare brevi presentazioni utilizzando Powtoon o Adobe Spark e il video realizzato in laboratorio di scienze la settimana precedente, quando avevamo osservato al microscopio la vita in una goccia d’acqua del Lavino.

Il lavoro consisteva nel dare la voce allo scienziato olandese Antoni Van Leeuwenhoek, il primo scienziato ad aver osservato, in un campione d’acqua stagnante, delle creature microscopiche attraverso un microscopio rudimentale.

Ci siamo divisi in gruppi da tre o da quattro e abbiamo iniziato a creare lo StoryBoard del lavoro, poi abbiamo creato la presentazione e alla fine abbiamo registrato gli audio con la voce di Van Leeuwenhoek interpretata da noi.

Infine abbiamo raccolto i simpatici lavori su un padlet creato dalla nostra professoressa di scienze.

Luca Malagutti , Nicolò Ferrari e Natan Ropa  1°A

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...