Progetto teatro: le memorie femminili

Nella storia la donna è sempre stata subordinata all’uomo e non ha mai potuto scegliere il proprio futuro. Il suo destino era quello di consacrare la propria vita in favore della famiglia. Stanca di questo destino si è ribellata e si è fatta valere!!
In questa presentazione vi dimostreremo che ci sono state anche a Monte San Pietro delle donne, come Margherita Iannelli e Maria Rizzi, che hanno avuto la forza, il coraggio e la determinazione di cambiare la propria condizione.
Perché parlare di libertà al femminile? Perché abbiamo imparato che un vero cambiamento culturale si può ottenere con la trasmissione di Memoria, di esperienze e di emozioni che solo chi le ha vissute sulla sua pelle ha la possibilità di diffondere. Per completare questo discorso tutta la classe 3ªB ha persino assistito allo spettacolo teatrale “Ragazze Ribelli”: uno spettacolo narrante la condizione della donna nella Storia, quella donna che, trattata da sempre come oggetto e subordinata all’uomo, si è decisa finalmente a ribellarsi, per ottenere le stesse opportunità, ma soprattutto per essere LIBERA!
Clicca qui per visualizzare l’approfondimento sulle grandi donne del Novecento.

Chiara Canfora, Greta Crous Ramio, Federico Tintori, Gabriele Guizzardi, Tommaso Religioso

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Progetto teatro: le memorie femminili, 10.0 out of 10 based on 1 rating