La retta di frazioni umane

La prof.ssa Zardini per farci capire meglio come si posizionano le frazioni sulla retta orientata ci ha fatto fare un gioco: ci ha diviso in due squadre e ad ogni alunno componente della squadra ha assegnato un cartello con scritta una frazione.

La prof.ssa ci ha poi portato in cortile per disegnare una retta orientata sul pavimento del campetto da basket su cui posizionarci come frazioni “umane”. Per metterci in ordine crescente sulla retta orientata  abbiamo fatto il m.c.d. di tutte le frazioni. Con il gesso abbiamo disegnato una retta orientata per terra e l’abbiamo divisa in unità frazionarie.

In base alle frazioni che avevamo ogni gruppo doveva trovare l’m.c.d. tra le frazioni.
In base alle frazioni che avevamo ogni gruppo doveva trovare l’m.c.d. tra le frazioni.
Siamo andati nel campo  e con dei gessetti abbiamo disegnato la retta orientata per terra.
Siamo andati nel campo e con dei gessetti abbiamo disegnato la retta orientata per terra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo così compreso meglio come posizionare le frazioni sulla retta orientata:

  1. Ridurre ai minimi termini le frazioni date.
  2. Trovare l’m.c.m. fra i  denominatori.
  3. Stabilire l’unità di misura in base ai denominatori comuni.
  4. Trasformare le frazioni date in frazioni con denominatori comuni.
  5. Inserire le frazioni sulla retta orientata o in ordine crescente o decrescente.
Trovato l’m.c.d. ci siamo posizionati sulla retta.

Infine la prof.ssa ci ha fatto notare che alcuni di noi si erano, giustamente, posizionati in fila indiana sullo stesso punto della retta perchè rappresentavano frazioni equivalenti.

 

Alessandro Bettini e la 2°A

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
La retta di frazioni umane, 8.8 out of 10 based on 8 ratings