“L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafòn

More about L'ombra del vento

Cieli di cenere di una Barcellona del dopoguerra, un oscuro segreto, un folle amore: sono gli aspetti principali di questo romanzo affascinante. Daniel Sempere, il protagonista, ragazzo curioso e intraprendente, ha dieci anni quando suo padre lo conduce nel Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo nascosto e misterioso in cui si conservano i libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo. Qui, in questa polverosa biblioteca, Daniel trova “L’ombra del Vento” di Julian Carax. Subito s’innamora del libro e in una sola notte finisce di leggerlo. Abbagliato ed entusiasta, il ragazzo decide di cercare altri romanzi di Carax: chiede a tutta la città ed oltre, ma nessuno sembra conoscere l’autore, né tantomeno gli riesce di trovare altri racconti. Ancora più intenzionato a dissolvere l’aura oscura che avvolge Julian, Daniel comincia e raccogliere indizi insieme al suo amico Fermin Romero De Torres ed è proprio così che s’imbatte in un losco individuo senza volto che si fa chiamare Lain Coubert. Terrificante! Che c’è di spaventoso? Ora lo spiego… Lain Coubert è il nome di uno dei personaggi del romanzo di Carax: il Demonio!!!!! L’uomo gli intima di consegnargli il libro. Per farne cosa? Beh, non certo per leggerlo… per bruciarlo, come aveva già fatto con tutti gli altri libri di Julian. Perché? Per quale ragione bisogna cancellare totalmente il ricordo di una persona dalla faccia della terra? Cosa può spingere un essere umano a fare questo? Daniel, spaventato, scappa… O almeno ci prova!
Ad occupare la mente del giovane però non c’è solo Julian, ma anche una villa inquietante e misteriosa ed una giovane donna, Bea.
Wow! Davvero un bellissimo romanzo è uscito dalla magica penna di Zafòn. Ricco e con una trama veramente complicata, simile al labirinto del Minotauro! Profondo e diretto. Lo consiglio a tutte le persone che non sanno ancora guardare avanti, nel futuro, che restano sempre attaccate al passato.
C’è una sola cosa di negativo… Ha “soltanto” quattrocentocinquanta pagine che tuttavia si leggono d’un fiato. E’ un racconto tutto nuovo, con una bella morale: la ricerca della verità porta alla scoperta di se stessi, scoperta che termina solo quando si ha l’anima matura! Un romanzo mozzafiato, che rimane nella mente, mentre l’eco delle sue parole “si perde per sempre nell’ombra del vento”.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
"L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafòn, 6.4 out of 10 based on 14 ratings