Diario di Dafne

04-10- 2010
Caro diario,
è la prima volta che scrivo a qualcuno che non può nemmeno rispondermi, ma tutti dicono che funziona come uno sfogo personale, allora perchè non provarci?
Incomincio subito col presentarmi: mi chiamo Dafne, avrò 14 anni tra 1 mese, 3 giorni e 21 ore. Vivo nel centro di Londra, ma sono nata in Italia, ho dei lunghi capelli rossi, che di solito tengo legati con un fiocco blu.
Oggi, con la mia classe, sono andata al museo sotto il municipio, è stato piuttosto noioso, ma sempre meglio che fare lezioni in una piccola aula scolastica.
Ero anche molto triste, perchè avevo litigato con Katy, la mia migliore amica. Il motivo è stato un po’ sciocco, ma di questo non voglio parlarne visto che si è già tutto risolto. Io da grande vorrei fare la giornalista o… cosa un po’ azzardata, l’attrice. Oltre che a sfogarmi ho incominciato a scrivere questo diario anche per questo motivo: penso che mi può essere utile per esercitarmi a scrivere meglio. Uffi sono già le 23.00 e domani ho scuola e purtroppo anche la verifica di storia. Mi sono scordata di ripassare, quindi mi sto già preoccupando per la ramanzina che mi farà mia madre, visto l’insufficienza che prenderò. ‘Notte, la tua Dafne.
10-10- 2010
Caro diario,
oggi mi hanno consegnato il voto della verifica di storia: 3+. E’ andata malissimo e io non so ancora in che modo dirlo a mia mamma. Quando lo saprà mi toglierà il computer per una settimana e niente televisione per due giorni. Poi mi dirà: “Io quando ero piccola studiavo e quando magari mi dimenticavo e prendevo un brutto voto, mia mamma non mi faceva uscire fino alla fine della scuola!”
Ogni volta mia madre mi dice sempre le stesse cose, come un registratore. Incrociamo le dita e spero che questa volta mi capisca visto che, il giorno che in classe avevano ripassato, io ero assente. Baci, la tua Dafne

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Diario di Dafne, 6.2 out of 10 based on 17 ratings

Una risposta a “Diario di Dafne”